Tirocini extracurriculari

DI COSA SI TRATTA?
Il tirocinio extracurriculare è un’opportunità preziosa per le persone desiderose di inserirsi nel mondo del lavoro e per le imprese che intendono investire su nuove e competenti risorse senza doversi obbligatoriamente vincolare ad una immediata condizione contrattuale e avere quindi l’opportunità di valutare le capacità del giovane attraverso una valido percorso formativo.
Farimpresa, quale Agenzia per il Lavoro accreditata alla Regione Calabria, supporta le aziende e i giovani nell’attivazione dei tirocini extracurriculari provvedendo e facendosi carico di:

  • Gestire tutto l’iter burocratico;
  • Predisporre il progetto formativo;
  • Sostenere i costi dell’assicurazione del tirocinante verso terzi;
  • Nominare il Tutor responsabile dell’attività didattico-amministrative;
  • Rilasciare la certificazione finale delle competenze acquisite;
  • Garantire la qualità e l’efficacia dell’esperienza formativa del tirocinante;
  • Garantire che il tirocinio si svolga nel rispetto della normativa e degli obblighi previsti nella convenzione;

A CHI È RIVOLTO?

  • soggetti in stato di disoccupazione o lavoratori a rischio disoccupazione;
  • soggetti beneficiari di misure per il sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro;
  • soggetti già occupati in cerca di altra occupazione;
  • soggetti disabili di cui all’art. 1, co. 1, della legge 12 marzo 1999, n. 68 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili);
  • soggetti svantaggiati ai sensi della legge 8 novembre 1991, n. 381 (Disciplina delle cooperative sociali);
  • Soggetti che abbiano richiesto protezione internazionale e titolari di status di rifugiato e di protezione sussidiaria, le vittime di violenza e di grave sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali e soggetti titolari di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, vittime di tratta ai sensi del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 24;

 

QUANTO DURA?
La durata del tirocinio non deve essere inferiore ad 2 mesi né eccedere i 24 mesi ad eccezione del tirocinio attivato per attività stagionali. Al tirocinante è consentita una proroga del termine iniziale fino al raggiungimento del suddetto periodo massimo.
Poiché però esistono diverse tipologie di tirocinio extracurriculare, la durata è variabile:

  • 24 mesi per soggetti disabili, ai sensi dell’articolo 1,comma 1, della legge n. 68 del 1999, fermo restando il rispetto delle norme sull’assunzione delle categorie cosiddette protette;
  • 12 mesi per tirocini finalizzati all’inserimento e al reinserimento;
  • 12 mesi per i tirocini stipulati in favore di persone svantaggiate;
  • 6 mesi per i tirocini di formativi e di orientamento;
  • Lo stage può essere interrotto in qualunque momento da entrambe le parti, senza preavviso;

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!