POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Per politiche attive del lavoro si intendono tutte quelle iniziative messe in campo dalle istituzioni, nazionali e locali, per aiutare le persone in cerca di occupazione o a rischio di disoccupazione a trovare un lavoro. Tali interventi sono finalizzati a facilitare l’inserimento o il reinserimento lavorativo attraverso percorsi di qualificazione e/o riqualificazione professionale ovvero di incentivi diretti alle aziende per stimolarne l’inserimento in organico.

Farimpresa, quale operatore accreditato ai Servizi per il Lavoro, offre la propria consulenza sia alle aziende che ai candidati potenziali destinatari dei progetti di politica attiva, fornendo le informazioni necessarie per conoscere gli interventi previsti e supportando i beneficiari e le aziende nell’attivazione delle misure a sostegno dell’occupazione.

MISURE E SERVIZI DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO

  1. l’orientamento di base, analisi delle competenze in relazione alla situazione del mercato del lavoro locale e profilazione;
  2. l’ausilio alla ricerca di una occupazione, anche mediante sessioni di gruppo;
  3. l’orientamento specialistico e individualizzato, mediante bilancio delle competenze ed analisi degli eventuali fabbisogni in termini di formazione, esperienze di lavoro o altre misure di politica attiva del lavoro;
  4. il tutoraggio all’autoimpiego e alla creazione di impresa ;
  5. l’avviamento ad attività di formazione ai fini della qualificazione e riqualificazione professionale, dell’autoimpiego e dell’immediato inserimento lavorativo;
  6. accompagnamento al lavoro, anche attraverso l’utilizzo dell’assegno individuale di ricollocazione;
  7. le Work Experiences: promozione di esperienze lavorative ai fini di un incremento delle competenze, anche mediante lo strumento del tirocinio;
  8. la gestione, anche in forma indiretta, di incentivi all’attività di lavoro autonomo;
  9. la gestione di incentivi alla mobilità territoriale;
  10. la gestione di strumenti finalizzati alla conciliazione dei tempi di lavoro con gli obblighi di cura nei confronti di minori o di soggetti non autosufficienti;
  11. la promozione di prestazioni di lavoro socialmente utile;

SOGGETTI BENEFICIARI

  • inoccupati ossia persone alla ricerca del primo impiego;
  • giovani fino a 29 anni che possono aderire al programma Garanzia Giovani;
  • percettori dell’indennità di disoccupazione Naspi;
  • percettori di reddito di Cittadinanza;
  • disoccupati over 50, donne in un quadro di tutela alle pari opportunità
  • lavoratori in mobilità sia in deroga che ordinaria ex L.223/91 L. 236/93;
  • lavoratori sospesi dal lavoro ossia in CIG in deroga, CIG Straordinaria o Procedura concorsuale
  • categorie protette come orfani, disoccupati di lunga data, persone diversamente abili, ecc., categorie svantaggiate e ultra-svantaggiate

Richiedi una consulenza a APL@FARIMPRESA.EU