PON IOG INIZIATIVA OCCUPAZIONE GIOVANI – MISURA 2C – ASSUNZIONE E FORMAZIONE

Obiettivo della misura è sostenere e agevolare l’inserimento lavorativo dei giovani in possesso solo parziale delle competenze per lo svolgimento della mansione andando a colmare il gap formativo del giovane in correlazione ai fabbisogni aziendali.

Destinatari e requisiti di ammissibilità:

I destinatari delle azioni del presente avviso sono giovani in possesso dei seguenti requisiti dettagliati per Asse:

Asse 1:

  • Cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea ovvero cittadinanza di uno Stato extracomunitario previo possesso del regolare permesso di soggiorno nel territorio dello Stato Italiano;
  • Età compresa tra i 18 e i 30 anni non compiuti (possono accedere i giovani che hanno compiuto il 18° anno e fino al giorno antecedente al compimento del 30° anno di età);
  • In possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione;
  • Residenza sul territorio regionale;
  • Essere non occupati o disoccupati ex art. 19 del Decreto Legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015 e s.m.i. e ex art. 4 del Decreto Legge n.4/2019 del 28 gennaio 2019 (rif. Circolare Anpal n. 1/2019 del 23 luglio 2019);
  • Registrazione al Programma Garanzia Giovani – “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani”, attraverso l’iscrizione al portale regionale garazanziagiovani.politicheattive.it;
  • In possesso di un patto di servizio sottoscritto che prevede l’erogazione della Misura 2C “Assunzione e formazione”Asse 1bis:
    • Cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea ovvero cittadinanza di uno Stato extracomunitario previo possesso del regolare permesso di soggiorno nel territorio dello Stato Italiano;
    • Età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti (possono accedere i giovani che hanno compiuto il 18° anno e fino al giorno antecedente al compimento del 35° anno di età);
    • In possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione;
    • Residenza sul territorio regionale;
    • Essere non occupati o essere disoccupati ex art. 19 del Decreto Legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015 e s.m.i. e ex art. 4 del Decreto Legge n. 4/2019 del 28 gennaio 2019 (rif. Circolare Anpal n. 1/2019 del 23 luglio 2019);
    • In possesso di un patto di servizio sottoscritto che prevede l’erogazione della misura 2C “Assunzione e formazione”.

    Saranno destinatari dei servizi previsti nell’ambito del presente avviso, i giovani che hanno preliminarmente fruito dei servizi della misura 1B – Orientamento di primo livello – ovvero effettuato la presa in carico presso il CPI.

    Modalità di erogazione della Misura 2C “Assunzione e formazione”:

    Solo a seguito all’attivazione di un contratto di lavoro, diverso dall’apprendistato, il giovane può essere inserito in un percorso formativo (breve) utile ad acquisire le competenze mancanti. La procedura, nonché i criteri di valutazione delle richieste formative, deve essere avviata attraverso percorsi formativi post assunzione, entro 120 giorni dalla data di avvio del rapporto di lavoro risultante dalla CO di attivazione del rapporto stesso. Prima dell’avvio della misura andrà formalizzata l’esigenza di colmare un gap formativo, la sua tipologia e l’ambito formativo coinvolto, il tutto correlato alla mansione e i fabbisogni aziendali. L’attività formativa dovrà concludersi entro 6 mesi dall’assunzione e comunque entro e non oltre il 31/05/2023.

    Soggetti coinvolti:

    Soggetti proponenti: aziende intenzionate ad assumere giovani in possesso dei requisiti di ammissibilità;

    Soggetti attuatori: enti accreditati alla Regione Calabria per l’erogazione della formazione professionale.

    Descrizione della misura e durata del percorso:

    La misura intende realizzare la partecipazione ad attività formative individuali o individualizzate (fino a max 3 persone). La misura è soggetta al rispetto delle norme regolamentari in tema di aiuti di stato (Regime di esenzione ex Reg. UE 651/14 o “de minimis”).

    La durata del percorso è variabile in relazione al percorso formativo intrapreso e dovrà concludersi entro e non oltre il 31/05/2023.

    A seguito di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, determinato, o in somministrazione seguirà formazione non generalista e coerente con la mansione e i fabbisogni aziendali, esclusa la formazione a distanza.

    Il progetto formativo, formalizzato prima della sottoscrizione della CO e dell’avvio delle attività previste dalla misura, deve essere redatto in collaborazione tra l’Agenzia e il Soggetto Attuatore che dovrà, pena di nullità, essere un ente formatore accreditato ai servizi per il lavoro della Regione Calabria. L’attivazione di un rapporto di lavoro e la conseguente CO costituisce un presupposto per lo svolgimento della Misura 2C, per tanto non pregiudica la permanenza del giovane nel Programma Garanzia Giovani.

    L’avvio della misura coincide con il momento della formalizzazione del progetto formativo, che avviene prima dell’assunzione del giovane, ovvero prima della sottoscrizione della CO.

    La partecipazione alle attività formative dovrà avvenire in forma individuale o individualizzata.

    Caratteristiche dei percorsi:

    I percorsi formativi redatti attraverso il Progetto formativo dovranno contenere i dati di identificazione del datore di lavoro, del Soggetto Attuatore e del giovane. Nel Progetto formativo andranno riportati la mansione riservata al giovane assunto o da assumere, il gap formativo da colmare, il fabbisogno aziendale e i docenti coinvolti nel percorso. Nella sezione descrizione attività, andranno precisate le competenze in uscita previste dal percorso formativo (in allegato scheda PF).

    Il Progetto formativo è redatto tra il Datore di Lavoro e il Soggetto Attuatore e viene firmato dal giovane, successivamente, avanti al CPI, per presa visione.

    Presentazione delle domande:

    Le aziende in possesso dei requisiti di ammissibilità potranno presentare le domande, in regola con le vigenti normative sul bollo e firmate dal Legale Rappresentante PT, a pena di inammissibilità, e dovranno pervenire complete e debitamente firmate in ogni parte, via pec all’indirizzo garanziagiovani_bando2c@pec.regione.calabria.it

    La pec di invio dovrà indicare nell’oggetto:

    • Per i giovani ASSE 1: Domanda di candidatura all’avviso pubblico per l’erogazione della Misura 2C “Assunzione e Formazione” Asse 1
    • Per i giovani ASSE 1BIS: Domanda di candidatura all’avviso pubblico per l’erogazione della Misura 2C “Assunzione e Formazione” Asse 1BIS

    A pena di inammissibilità della candidatura, il Soggetto proponente:

    • Domanda di candidatura (allegato 1) debitamente sottoscritta dal Legale rappresentante, completo in tutte le sue parti e corredata dei documenti richiesti;
    • Progetto formativo (allegato 2) compilato in ogni sua parte e sottoscritto del Legale Rappresentante dell’azienda, dal Legale Rappresentante dell’ente formatore e dal giovane corredato dai documenti di riconoscimento, in corso di valida, dei sottoscrittori;
    • Elenco docenti (allegato 3);
    • Patto di servizio del giovane rilasciato dal CPI competente riportante la misura 2C;
    • Dichiarazione de minimis (allegato 4);
    • Copia documento di riconoscimento del Legale Rappresentante in corso di validità.
    • Documentazione comprovante l’avvenuta assunzione del giovane indicato in sede di presentazione della domanda.Il Soggetto Proponente è tenuto a presentare entro 15 giorni dalla conclusione delle attività e non oltre il termine perentorio del 15 giugno 2023 apposita comunicazione di chiusura dell’attività congiuntamente alla seguente documentazione:
      • Domanda di rimborso (allegato 6) corredata dal documento di riconoscimento in corso di validità del Legale Rappresentante dell’impresa richiedente;
      • Registro presenze indicante le attività didattiche svolte, opportunamente compilato, firmato e preventivamente vidimato ovvero registro presenze digitali;
      • Attestazione delle competenze.