Avviso Pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto alle strutture ricettive della Regione Calabria

L’Avviso è finalizzato a sostenere le imprese appartenenti al comparto ricettivo regionale che ha subito e potrebbe ulteriormente subire i danni causati dall’epidemia da COVID-19 mediante la concessione di un aiuto per la ricostituzione del capitale circolante.

Le attività oggetto del presente Avviso si inquadrano nell’Azione Accogli Calabria PAC 2007/2013 ovvero Piano di Azione Coesione.

Bando è stato pubblicato con i relativi allegati e  lo sportello informatico per l’inserimento delle domande sarà aperto ore 10:00 del giorno 23 luglio 2020 alle ore 18.00 al 7 agosto 2020.

http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/407/index.html

NELLO SPECIFICO, IL BANDO SI CONTRADDISTINGUE PER:

Dotazione finanziaria pari a € 20.000.000,00 (venti milioni)

Beneficiari:

Possono partecipare all’Avviso le imprese che operano nei seguenti settori: alberghi,  villaggi turistici, aree di  campeggio, ostelli della gioventù, rifugi di montagna, colonie marine e montane, affittacamere, case per vacanze, B&B, residence, gli alloggi annessi alle aziende agricole e gli alloggi per studenti e lavoratori con servizi di tipo alberghiero e tutte le imprese di cui all’Allegato 5 del presente Bando.

Contributo Concedibile

Il contributo è concesso nella forma di contributo a fondo perduto ed è determinato con riferimento alle presenze turistiche del 2018 registrate dal Beneficiario.

L’importo dell’aiuto non eccede in ogni caso l’importo delle reali perdite di fatturato riconducibile al periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2020 certificate da un professionista abilitato. In ogni caso, l’importo massimo di contributo non può eccedere € 160.000,00.

 Il valore del contributo unitario per presenza turistica, variabile in relazione alla tipologia/classificazione della struttura stessa, è determinato secondo quanto alla seguente tabella:

Il contributo concedibile è computato sulla base della seguente formula:

Contributo concedibile = numero di presenze registrate nell’anno 2018 X contributo unitario.

N.B.  Per “presenze dell’anno 2018” si intendono quelle dichiarate e immesse nel sistema SIRDART/ROSSMILLE dell’Osservatorio Turistico Regionale. Per le sole imprese che hanno avviato la loro attività nel 2019, ai fini del calcolo del contributo si farà riferimento alle presenze registrate nell’annualità 2019.

A tal fine, l’impresa richiedente dovrà allegare il report generato dal sistema Sirdart/ROSS 1000 relativo alle presenze oggetto di contributo.

Ai fini della determinazione delle presenze turistiche sono prese in considerazione le presenze turistiche riconducibili e relative a tutte le sedi operative dell’impresa richiedente il contributo.

Cumulabilità

Gli aiuti di cui al presente Avviso possono essere cumulati con gli aiuti previsti dai regolamenti “De minimis” o dai regolamenti di esenzione per categoria applicabili a condizione che siano rispettate le disposizioni e le norme relative al cumulo previste da tali regolamenti.

Modalità di presentazione delle domande

 Il modulo di domanda, compilato tassativamente in ciascuna delle parti di cui si compone, deve essere firmato dal legale rappresentante del soggetto richiedente il contributo e trasmesso mediante piattaforma informatica che sarà resa disponibile nei prossimi giorni.

La domanda è resa nella forma dell’autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e con le responsabilità previste dagli artt. 75 e 76 dello stesso Decreto in ordine a quanto nella stessa dichiarato.

Iter di valutazione

Le domande presentate saranno esaminate sulla base dei seguenti elementi:

Ricevibilità:

  • inoltro della domanda nei termini e nelle forme previste dal bando;
  • completezza e regolarità della domanda;
  • appartenenza ai settori professionali di cui all’Allegato 5 dell’Avviso.

Ammissibilità:

  • Sussistenza di tutti i requisiti di ammissibilità previsti dell’Avviso.
  • Erogazione del beneficio

Il competente Settore del Dipartimento Turismo, Spettacolo e Beni Culturali e/o il Soggetto Gestore, effettuerà la verifica della ricevibilità e ammissibilità, merito delle domande di contributo.

La durata del processo di esame delle domande non si protrarrà oltre i 30 giorni dalla scadenza dell’Avviso.

Le domande ritenute ricevibili e ammissibili saranno finanziate fino ad esaurimento delle risorse disponibili con un Decreto del Dirigente del competente Settore regionale, con il quale sarà approvato l’elenco dei beneficiari ammessi a finanziamento; dei soggetti ammessi e non finanziabili per carenza di risorse e dei soggetti non ammissibili a finanziamento, con le relative motivazioni di esclusione.

L’erogazione del contributo avverrà alternativamente:

  • in un’unica soluzione nel caso in cui il beneficiario attesti una perdita pari o superiore all’importo massimo concedibile;
  • in due soluzioni di importo pari alle perdite dichiarate e certificate nella richiesta di erogazione predisposta;
  • un’anticipazione del 60% dell’importo del contributo e il versamento del 40% a saldo, qualora in sede di domanda non fossero determinabili e quantificabili le perdite.

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!