fbpx
16 Giugno, 2020

APERTO L’AVVISO LAVORA CALABRIA

by redazione in News

“LAVORA CALABRIA”

Aiuti sotto forma di sovvenzioni per il pagamento dei salari dei dipendenti per evitare i licenziamenti durante la pandemia di COVID-19

L’Avviso Pubblico “Lavora Calabria” rappresenta il secondo provvedimento (dopo il bando “Riapri Calabria”) adottato nell’ambito del Progetto Europeo “temporary framework” (Comunicazione 3482 final del 21/5/2020 con cui la Commissione europea ha approvato il Regime Quadro italiano State Aid COVID-19) volto a supportare il tessuto imprenditoriale che ha subìto gli effetti dell’emergenza epidemiologica e che pertanto vede compromessa la possibilità di preservare l’organico in forza. Il sostegno, contemplato dal bando, si sostanzia in un contributo a fondo perduto utile a salvaguardare i livelli occupazionali e la competitività delle attività imprenditoriali del territorio regionale e si traduce materialmente nell’erogazione di un importo tale da consentire il pagamento dei salari dei dipendenti ed evitare eventuali licenziamenti.

L’Avviso disponibile al link: http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/398/index.html è oggi stato pubblicato in maniera definitiva, congiuntamente agli allegati che dovranno essere inviati per il completamento della procedura di adesione alla misura.

Dotazione finanziaria pari a euro 80.000.000 così ripartita:

  • Euro 50% delle risorse disponibili per classi di imprese fino a 5 ULA;
  • Euro 25% delle risorse disponibili per classi di imprese da 6 a 9 ULA;
  • Euro 25% delle risorse disponibili per classi di imprese superiori a 10 ULA.

Beneficiari:

  • Piccole e medie imprese, definite in Allegato 1 al Reg. 651/2014, appartenenti ai settori di cui all’Allegato 2 al presente Avviso, il cui fatturato relativo all’anno 2019 sia stato superiore a euro 80.000,00;
  • Aziende di cui al punto precedente che non abbiano testé presentato richiesta di contributo di cui al bando “Riapri Calabria”.

Spesa ammissibile

Il contributo concedibile è rapportato al numero medio di ULA dell’impresa nell’esercizio 2019 e non potrà essere superiore al 60% dei costi salariali lordi dell’impresa beneficiaria riferiti ad un periodo di quattro mesi a decorrere dal mese di aprile 2020.

L’importo massimo dell’aiuto concedibile è determinato in funzione dell’appartenenza dell’impresa Beneficiaria alla classe di U.L.A., con riferimento all’esercizio 2019, per come esposto alla tabella di seguito riportata:

N.B. Per numero di “ULA” si intende Unità Lavorative Annue, ovvero numero medio di dipendenti occupati a tempo pieno durante l’esercizio di riferimento. I lavoratori a tempo parziale e quelli stagionali rappresentano frazioni di ULA; per dipendenti occupati si intendono quelli a tempo determinato o indeterminato, iscritti nel libro matricola dell’impresa e i dipendenti occupati part-time sono conteggiati come frazione di ULA in misura proporzionale al rapporto tra le ore di lavoro previste dal contratto part-time e quelle fissate dal CCNL.

Per “Costo salariale” si intende l’importo totale effettivamente pagabile dal beneficiario dell’aiuto in relazione ai posti di lavoro interessati, comprendente la retribuzione lorda prima delle imposte e i contributi obbligatori, quali gli oneri previdenziali e i contributi assistenziali per figli e familiari durante un periodo di tempo definito.

 Domanda di adesione all’avviso “Lavora Calabria”

Le domande, compilate secondo il modulo di domanda Allegato 1 al presente Avviso devono essere inviate utilizzando tassativamente la piattaforma informatica che sarà resa disponibile il 22 giugno 2020. Tale modulo di domanda, compilato tassativamente in ciascuna delle parti di cui si compone (compresa la sezione relativa al numero medio di ULA nell’esercizio 2019) deve essere firmato dal legale rappresentante del soggetto richiedente il contributo. La domanda è resa nella forma dell’autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e con le responsabilità previste dagli artt. 75 e 76 dello stesso Decreto in ordine a quanto nella stessa dichiarato.

PROCEDURA:

Lo sportello per la presentazione delle domande on-line aprirà giorno 22 giugno 2020 alle ore 10,00 e chiuderà giorno 3 luglio 2020 alle ore 18:00. La procedura è stabilita secondo quanto segue:

  • Fase 1 – inserimento delle domande:aprirà giorno 22 giugno 2020 alle 10,00 e chiuderà giorno 29 giugno 2020 alle ore 18:00;
  • Fase 2 – invio della domanda (click day):aprirà dalle ore 10,00 con chiusura alle ore 18,00 di giorno 30 giugno 2020;
  • Fase 3 – invio degli allegati e finalizzazione della domanda:aprirà giorno 1 luglio 2020 alle 10,00 e chiuderà giorno 3 luglio 2020 alle ore 18,00.
  • Approvazione della domanda di contributo:

Con un Decreto del Dirigente Generale del Dipartimento Sviluppo Economico –Attività Produttive, pubblicato sul BURC della Regione Calabria è approvato:

l’elenco definitivo dei beneficiari di operazioni ammesse, con individuazione dei beneficiari delle operazioni non finanziabili per carenza di risorse.

Il Settore, anche per il tramite del Soggetto Gestore, comunicherà ai beneficiari delle operazioni selezionate ed ammesse alle agevolazioni gli esiti della procedura di selezione e la conseguente ammissione a finanziamento.

Dalla data della predetta comunicazione assume efficacia l’assunzione degli Obblighi da parte del Beneficiario per come definiti dall’avviso e richiamati in domanda.

Il soggetto gestore procederà all’erogazione del contributo concesso in unica soluzione del 100% a partire dal giorno successivo a quello della pubblicazione degli esiti della valutazione.

OBBLIGHI DEL BENEFICIARIO:

 Obbligo principale del beneficiario in relazione alla finalità con la quale il contributo è concesso è il mantenimento occupazionale delle ULA dichiarate nella domanda per almeno otto mesi successivi alla data di presentazione della stessa.

 

CONTATTACI PER SUPPORTO E ASSSISTENZA TECNICA

Lascia un commento