fbpx
22 Maggio, 2020

TALENTI E INNOVAZIONE PER AFFRONTARE LA CRISI POST COVID

by redazione in News

Una ricerca condotta dall’Harvard Business Review del 2010 Roaring Out of Recession ha studiato come si sono comportate 4.700 aziende in 3 crisi storiche degli ultimi 40 anni. I risultati della ricerca hanno dimostrato che:

  • Le aziende che reagiscono applicando solo strategie di taglio dei costi hanno la più bassa probabilità di trarre vantaggio dalla crisi (21%)
  • Le aziende che si sono distinte per grandi investimenti durante i periodi di recessione hanno solo il 26% di probabilità di diventare leader di mercato
  • La più alta probabilità, 37% di trarre vantaggio dalla crisi è stata identificata in un insieme di aziende capaci di attuare il corretto mix di mosse difensive e offensive.

Gli analisti hanno chiamato queste ultime aziende Progressive Companies: tutte hanno effettuato, da un lato, un’oculata riduzione dei costi, mentre, dall’altro, hanno migliorato l’efficienza operativa e investito in mirate attività di marketing, R&D e in nuovi asset.

Possiamo, anche, affermare che le aziende migliori saranno quelle capaci di investire nelle persone in grado di ridisegnare il post crisi. Per affrontare periodi di crisi, infatti, occorrono, come sempre, le persone migliori perché le persone fanno la differenza nella competizione!

Invece di preoccuparci di “Quanto durerà” – “A che punto è il vaccino” – “Quando torneremo alla vita di prima” dovremo, innanzitutto chiederci: “Di quali persone ha bisogno l’organizzazione per andare avanti?”

I talenti

Nell’economia e nella società dell’incertezza, l’unica certezza è rappresentata dal capitale e dai talenti. Questo vale per tutti i tipi di azienda in qualsiasi settore. I talenti di cui parliamo, sono persone con forti capacità di problem solving e con una straordinaria apertura mentale, in grado di adattarsi a contesti diversi dal proprio quotidiano e gestire rapporti interpersonali. I talenti mostrano una grande velocità di apprendimento ed una spiccata proattività ed una chiara visione di medio – lungo termine ovvero riescono a vedere le opportunità prima e meglio degli altri. Hanno grandi capacità di adattamento, senso pratico ed un grande dose di umiltà! Chiaramente è importante trovare e impiegare opportunamente i talenti, ma soprattutto è importante non perderli!

Il vero “motore” dell’innovazione e della performance aziendale è rappresentato proprio dai talenti.

Il momento perfetto per assumere o trattenere le persone migliori è proprio questo:

  • In questi giorni di crisi i candidati che ricercano lavoro sono tantissimi. Sui canali on line, infatti, si registra +75% di candidature spontanee rispetto a prima della pandemia.
  • Saper gestire la selezione on line in questo momento può fare la differenza da un punto di vista competitivo rispetto a quelle aziende che si dicono non in grado di costruire o adattare il processo selettivo alla nuova realtà.

Le aziende devono ovviamente sopravvivere. Alcune, purtroppo, non avranno scelta e saranno costrette a perdere qualche collaboratore per la sopravvivenza, ma altre potranno alzare l’asticella trattenendo o valorizzando quei talenti che rischiano di perdere a causa della crisi. E’ questo che farà la differenza!

L’innovazione e il talento non si fermano

La nostra è una Nazione piena di innovazione e di idee, ne sono esempio i giovani imprenditori che in queste settimane di emergenza hanno avuto, e messo in campo o implementato, idee con lo scopo di aiutare equipe mediche a salvare più vite possibili.

Ad esempio ISSINOVA con il team bresciano guidato da Cristian Fracassi con le sue valvole stampate in 3D, ha trasformato un suo hobby, lo snorkeling, in una soluzione, creando una partneship con Decathlon.

Un altro esempio è Pharmap una start up nata nel 2017 da una coppia di amici che fonda il suo business sulla consegna a domicilio dei farmaci ed in questa fase ha incrementato notevolmente la sua popolarità e il suo fatturato.

Vi invitiamoa visitare questo link  https://forbes.it/classifiche-forbes/under-30/page/2/ dove troverete la classifica dei talenti Under 30 scelti da Forbes tra i promotori delle iniziative più innovative.

Segnaliamo, inoltre, il Programma Italy UP

Obiettivo del programma è quello di individuare e sviluppare progetti e tecnologie per poter contribuire al rilancio del sistema Paese e supportare il tessuto socio economico rispetto ai cambiamenti futuri.

L’iniziativa è sostenuta da LVenture Group e il Gruppo Telepass con la collaborazione dell’Università Campus Bio – medico di Roma. Consiste in una “Open Call” a cui è possibile candidarsi in ogni momento senza una scadenza. Le startup selezionate riceveranno fino a 30 mila euro per lo sviluppo dei loro progetti con il supporto di un team di esperti.

La commissione Europea ed Innova, infine, hanno messo a disposizione 164 milioni di euro puntando sul comparto tecnologico e innovativo per il monitoraggio o la misurazione del contagio, con dei bandi per chi è in grado di creare tecnologie ed idee al servizio del periodo di emergenza.

Think outside the box ” – pensa fuori dagli schemi – solo in questo modo riusciremo ad intravedere le opportunità e non solo i rischi legati a questo momento storico!

 

 

 

 

Lascia un commento